ASSOCIAZIONE CULTURALE DI GATTINARA

E’ stata letteralmente invasa e presa d’assalto, la sala consiliare del Palazzo Marchionale  Arborio Gattinara, sede dell’Associazione Culturale di Gattinara, da persone e  studiosi del settore archeologico, per la conferenza tenuta da Enrico Scribante domenica 21 gennaio 2018, su un’argomento che ha suscitato veramente un notevole interesse e curiosità, “Il caso Gattinara e la cultura di Golasecca”, con il ritrovamento durante degli scavi nei boschi nella periferia della città di Gattinara, di un’estesa e prima d’ora sconosciuta necropoli risalente a un’epoca tra il V e la metà del IV secolo A.C. in cui sono emersi importanti e preziosi corredi funerari esposti a Torino al Museo di Antichità, nella mostra “Prima del bottone - Accessori e ornamenti del vestiario nell’antichità”.

La Cultura di Golasecca deriva da una delle principali località presso Varese, in cui furono rinvenuti i primi reperti pertinenti a tale cultura, nella zona compresa tra i fiumi Serio e Sesia, dove, agli inizi del XIX secolo, l'abate Giovanni Battista Giani effettuò nell'area del Monsorino, i primi ritrovamenti di circa cinquanta tombe con ceramiche e oggetti metallici.

(foto di Giuliano Bugnolo)

                                                            Giuliano Bugnolo

                                   Ufficio Stampa Associazione Culturale di Gattinara