COMUNICATI STAMPA COMUNE DI GATTINARA

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

A GATTINARA UNA GIORNATA DEDICATA AI MARTIRI DI VIA FANI

 

A 41 anni della strage di Via Fani il Comune di Gattinara in collaborazione con Mauro Rizzi, amico e conoscente della scorta di Aldo Moro, organizza per lunedì 14 ottobre in Villa Paolotti, una giornata dedicata alla memoria dei martiri di via Fani, in cui sono Caduti cinque uomini della scorta del presidente Aldo Moro per mano di terroristi senza scrupoli.

L’Italia in quel giorno del 16 marzo 1978 si ritrovò a vivere un’esperienza terribile, per questo il Comune di Gattinara ha voluto organizzare una giornata per non dimenticare una delle pagine più buie del secondo dopoguerra, dedicata al mattino, alle 10.30, agli studenti e alla sera, alle 21.00, a quanti vorranno prendere parte a questo momento di riflessione con chi ha vissuto direttamente quel dramma.

Nell’occasione Roberto Valentino, presenterà il romanzo “Gli angeli di Via Fani”, in cui narra gli ultimi due giorni di vita del Presidente Aldo Moro e dei suoi uomini. Il libro vuole essere un tributo agli uomini di scorta del Presidente e non ha alcuna connotazione politica e nel modo più assoluto non esprime giudizi sull’operato dello Stato in quei drammatici 55 giorni, che tennero con il fiato sospeso l’Italia intera.

Tra gli ospiti che parteciperanno al momento di riflessione, su uno dei fatti più oscuri della storia della nostra Repubblica, anche il prof. Giovanni Ricci, sociologo e criminologo e figlio dell’Appuntato Domenico Ricci, autista del Presidente Moro, in quella terribile mattina in via Fani.

Moderatore dell’evento la dott.ssa Roberta Martini, direttore del quotidiano LA STAMPA per la provincia di Vercelli.

«È doveroso – spiega il Sindaco di Gattinara Daniele Baglione – ricordare un dramma che ha colpito profondamente il nostro Paese; per questo, quando Mauro Rizzi mi ha proposto la possibilità di organizzare questa giornata ho subito accolto con favore la proposta. Per questa occasione abbiamo voluto coinvolgere anche gli studenti degli istituti superiori di Gattinara per ricordare anche ai più giovani quello che sono stati i cosiddetti “anni di piombo”.

Il libro, che sarà presentato in occasione di questa giornata, come ha sottolineato anche il giornalista Rai Alessandro Forlani, ridà vita alla scorta e agli uomini del Presidente Moro.

Ringrazio Mauro Rizzi per aver proposto questo evento nella nostra Città, l’autore del Libro Roberto Valentino e il Prof. Giovanni Ricci per aver accettato con entusiasmo il nostro invito».

A GATTINARA RIPARTONO I CORSI DI SCULTURA E MODELLAZIONE 

Con l’arrivo dell’autunno, presso i locali adiacenti al Peso Pubblico, in via Faglia, tutti martedì dalle ore 20.30, riprendono le attività della scuola di scultura e modellazione.

Un percorso aperto a tutti coloro i quali desiderano approfondire la passione per la scultura e anche a chi fino ad ora non si è mai cimentato in quest’arte.

Attraverso semplici lezioni didattiche e pratiche si riescono ad apprendere le principali tecniche di lavorazione del legno e di altri materiali, sviluppando così la manualità e la creatività.

I Corsi sono affidati agli scultori Giovanni e Fabio, che si propongono di far conoscere ai partecipanti le tecniche base per la scultura e la modellazione. Le lezioni sono prevalentemente di tipo pratico-esperienziale e hanno la finalità di fornire ai partecipanti un insieme di elementi tecnici di base per il disegno dei bozzetti, il modellato e la scultura, specifici per riuscire ad analizzare e a realizzare tridimensionalmente un oggetto.

DONAZIONI PER LA COMUNITÀ DI GATTINARA DA LA TABINA “LA TRAVÀ” E LA COMPAGNIA DELLA BOTTE “Mojito DiVino” 

LUVA, la Festa dell’Uva di Gattinara, come è noto, è una manifestazione che richiama decine di migliaia di persone con una positiva ricaduta economica per le attività della città. Proprio grazie all’ottimo riscontro avuto nei tre giorni il gruppo della “Tabina La Travà” e la Compagnia della Botte “Mojito DiVino” hanno voluto fare qualcosa di utile per comunità Gattinarese.

La Tabina “La Travà” con parte degli incassi della Festa dell’Uva ha donato un defibrillatore al Comune di Gattinara, un dispositivo salvavita importantissimo visto che, dati alla mano, ogni anno in Italia l'arresto cardiocircolatorio colpisce una persona su mille, con una stima di circa 55 mila casi ogni 12 mesi e una sopravvivenza del 3 per cento. Nei paesi in cui è diffusa la defibrillazione precoce, la sopravvivenza può raggiungere il 50 per cento.

Pertanto, la presenza dei defibrillatori nei luoghi pubblici rappresenta una sicurezza per tutti i Cittadini.

Mentre, la Compagnia della Botte “Mojito DiVino” ha voluto devolvere parte degli incassi al progetto “Ti prendo per mano”, un Progetto nato per restituire dignità alle persone più in difficoltà della nostra Comunità, che grazie al fondo appositamente costituito viene erogato, ai più bisognosi, un contributo in cambio di volontariato attivo a favore della Comunità gattinarese.

«Dal momento che la Festa dell'Uva è andata bene – commentano i rappresentanti dei due sodalizi - abbiamo deciso di fare qualcosa di utile per la nostra comunità».

«Grazie di cuore alla Tabina “La Travà” e ai ragazzi della Botte “Mojito DiVino” che hanno voluto fare queste importanti donazioni - ha dichiarato Daniele Baglione –. Grazie ragazzi! Per questi encomiabili iniziative l’una che consente di portare un primo soccorso, qualora ve ne fosse bisogno, in caso di attacco cardiaco e, l’altra, per finanziare un importante progetto sociale che ogni anno dà un po’ di dignità a decine di persone.

Un sentito ringraziamento, a nome mio e, idealmente, di tutta la collettività, agli amici della Tabina “La Travà” e della Botte “Mojito DiVino” che partecipano sempre attivamente alla vita sociale della nostra città».

INAUGURAZIONE COMUNITÀ EDUCATIVA RESIDENZIALE “BINARIO 9 ¾” LA STAZIONE DIVENTA UNA CASA FAMIGLIA PER ACCOGLIERE I MINORI

 A Gattinara apre la Comunità Educativa Residenziale per minori, denominata “Binario 9 ¾”, realizzata dall’Associazione “I Colori del Sorriso”, la struttura realizzata nell’edificio dell’ex stazione ferroviaria di Gattinara, inutilizzato da metà degli anni ‘90, torna ad così avere una nuova vita e, una volta a regime, potrà ospitare fino a 12 minori con difficoltà nelle famiglie di provenienza.

La struttura sarà inaugurata giovedì 24 ottobre alle ore 17.00 presso la sede della Comunità nell’ex stazione in Piazza Mazzini.

«Siamo arrivati in fondo ad un progetto molto atteso - ha commentato il Sindaco di Gattinara Daniele Baglione - un progetto importante, realizzato dalla Cooperativa i Colori del Sorriso grazie al coinvolgimento e alla disponibilità di RFI (Rete Ferroviaria Italiana), che ha dato l’immobile in comodato d’uso e si è fatta carico del rifacimento del tetto. Un intervento di grande rilievo sia per l’aspetto sociale, sia per aver riconvertito un edificio abbandonato dagli anni ’90. Un progetto avviato nel 2015 e che finalmente oggi possiamo vedere realizzato. Preciso tra l’altro che il Progetto è perfettamente compatibile con l’eventuale riapertura della nostra Linea Ferroviaria che, tra l’altro, tutti ci auguriamo».

«Dopo quasi quattro anni – spiega il presidente della Cooperativa sociale “I Colori del Sorriso” Paolo Fanetti - finalmente oggi possiamo dire di essere arrivati alla fine. Con non poche fatiche, ma ce l’abbiamo fatta e va dato atto a questa Amministrazione comunale di aver reso possibile un sogno che coltivavamo da tempo.

Ringrazio RFI per aver accolto le nostre richieste, l’ASL, la ditta di costruzione, tutti i collaboratori e chi, a vario titolo, in questi anni ha lavorato per questo progetto».

Il progetto ideato dalla cooperativa “I Colori del Sorriso” di Arborio consiste nella realizzazione di una comunità residenziale per dieci bambini da 11 a 18 anni (più due posti letto di pronta accoglienza) con sette posti di lavoro tra educatori professionali e operatori socio sanitari.

Una struttura con spazi e locali a misura di bambino, ben più confortevoli di quanto richiesto dalle normative.

Grazie a questo progetto è stato sistemato il 1° piano della struttura con la realizzazione di tre camere doppie e due triple per i giovani ospiti, una camera per gli educatori, i servizi igienici, un locale adibito a lavanderia stireria, un locale per incontri e colloqui e una sala riunioni. Mentre al piano terra, oltre agli spazi comuni: ingresso, soggiorno e refettorio sono state realizzate le cucine, un locale per gli operatori, un locale incontri e un’area studio, i locali caldaia e i servizi igienici.

In futuro è prevista anche la riqualificazione del magazzino merci realizzando una sala polivalente per diverse attività.

APERTE LE ISCRIZIONI PER I CORSI DI GATTINARA DELL’UNIVERSITÀ POPOLARE  

Sono aperte le iscrizioni per i Corsi dell’Università Popolare di Vercelli che saranno attivati a Gattinara per l’anno accademico 2019-2020.

Anche quest’anno, grazie alla proficua collaborazione instaurata con l’Università Popolare di Vercelli e con la sua presidente Paola Bernascone Cappi si propone una ricca e varia offerta formativa, che si articola in corsi specifici e laboratori.

I corsi specifici e i laboratori si svolgeranno presso il Centro incontri di Corso Cavour, 1, realizzati al fine di promuovere opportunità di formazione e educazione per acquisire o implementare conoscenze, competenze, abilità, saranno così articolati:

Inglese         1° - 2° - 3° livello           docente Sara Roncarolo

Spagnolo     1° e 2° livello                  docente Margarita Hernandez

Tedesco       1° e 2° livello                  docente Sara Roncarolo

Russo          1° livello                         docente Aksana Rahaza

Corso Pratico di Giornalismo               docente Sabrina Marrano

Corso Pratico di Ufficio Stampa           docente Sabrina Marrano

Dalla maschera al volto                       docente Carla Lorizzo

Cucito riparazioni e tecniche di base    docente Sara Bona

Le lezioni dei corsi attivati a Gattinara prenderanno il via al raggiungimento del numero minimo previsto di 8 corsisti. Il corso di cucito sarà attivato nella primavera 2020

Su richiesta di un numero adeguato di corsisti, grazie alla disponibilità dei docenti, potranno essere attivati anche i seguenti corsi: Analisi sensoriale del riso; Come, quando, perché hai un cane?; Letture di storia dell’arte; Lingua italiana dei segni LIS: impariamola insieme.

Per le iscrizioni ed ogni informazione è possibile rivolgersi all’Ufficio Informagiovani, in Piazza Italia 6, durante gli orari di apertura al pubblico (martedì e sabato dalle 9.30 alle 12.30 e giovedì dalle 15.30 alle 18.30), Tel. 0163 833 420 E-mail: informagiovani@comune.gattinara.vc.it

Per accedere ai corsi è necessaria l’iscrizione all’Università Popolare di Vercelli (costo della tessera € 15,00) oltre al costo di partecipazioni ai singoli corsi, per gli studenti di ogni ordine e grado è previsto uno sconto di € 5,00 sul costo di un corso. I corsi saranno attivati solo al raggiungimento di iscrizioni minime richieste.

“GATTI-HALLOWEEN”: LA FESTA DI HALLOWEEN A GATTINARA

 

È tutto pronto per “GATTIHALLOWEEN 2019” la festa di Halloween gattinarese, organizzata dall’Amministrazione comunale con la collaborazione della Pro Loco e degli Alpini.

L’appuntamento è per giovedì 31 ottobre alle 15.00, in Piazza Italia, dove i bambini troveranno i truccabimbi e lo spettacolo di magia del mago Diesel.

Al termine dello spettacolo sarà offerta ai bimbi, grazie alla Pro Loco e al Gruppo Alpini di Gattinara, una “merenda dolcemente mostruosa”.

 

“DALLA MIA PANCIA ALLE MIE BRACCIA”.

A GATTINARA UN CICLO DI INCONTRI DEDICATI ALLA MATERNITÀ

 Prenderà il via mercoledì 30 ottobre alle ore 20.30 presso la sala conferenze di Villa Paolotti (Corso Valsesia, 112) un ciclo di incontri denominato “DALLA MIA PANCIA ALLE MIE BRACCIA”, dedicato alle neo mamme e ai neo papà.

Quattro gli incontri previsti, durante i quali Medici e professionisti del settore affronteranno diversi temi inerenti il pre e post parto, lo stile di vita da adottare per favorire una buona salute del nascituro, le patologie infantili, l’allattamento ecc..

Le serate sono promosse dal Comune di Gattinara grazie all’idea e alla collaborazione diretta di Giulia Bertinotti.

Prima serata mercoledì 30 ottobre, ore 20.30, la dottoressa Valentina Agarla, medico chirurgo specialista in Pediatria, parlerà di Come affrontare le più comuni patologie nella prima infanzia.

Mercoledì 6 novembre si parlerà di cura del pavimento pelvico prima e dopo il parto con le dottoresse Chiara Agazzone, Eleonora Picco, Chiara Crocco Specialiste in Ostetricia.

Mercoledì 13 novembre, Michela Galliano Ranzini, insegnante di massaggio Infantile AIMI I e istruttrice di Acquaticità Neonatale, spiegherà l’importanza del contatto nei primi mesi di vita anche e soprattutto attraverso il massaggio.

Ultimo appuntamento mercoledì 20 novembre con Giuliana Ribezzi, Consulente Professionale in Allattamento Materno, approfondirà i

«Questo ciclo di incontri – spiega il Sindaco Daniele Baglione – è un percorso di accompagnamento dei neo o futuri genitori, mirati a promuovere la salute della mamma e del neonato, offrendo informazioni e sostegno alle donne, ai loro partner e alle loro famiglie, per aiutarli a compiere scelte consapevoli. Gli incontri rappresentano anche un momento in cui i neo o futuri genitori possono confrontarsi con altre famiglie che stanno vivendo la stessa esperienza.

L’importanza di questi appuntamenti è quella di avere a disposizione, gratuitamente, professionisti qualificati per porre domande ed esporre dubbi e paure, così da affrontare la gravidanza e/o la futura genitorialità in modo più consapevole e sereno.

Ringrazio vivamente Giulia Bertinotti per la proposta e la fattiva collaborazione nel concretizzare queste quattro serate. Ben vengano idee e iniziative come questa».

.