COMUNICATI STAMPA COMUNE DI GATTINARA

Dr. Umberto Stupenengo

Ufficio Stampa Comune di Gattinara

A VILLA PAOLOTTI LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO NON SARÀ MAI UN ADDIO 

Mercoledì 15 gennaio, alle ore 21,00, nella sala conferenze di Villa Paolotti di Gattinara sarà presentato il libro “Non sarà mai un addio – ciao Miky!”, un libro dedicato dalla famiglia a Michela Turigliatto, la giovane figlia morta suicida.

Una serata toccante e profonda, un momento carico di emozioni, di parole capaci di rinfrancare il cuore e l’anima, ma anche di attimi di dolore e lacrime. Perché la storia di Michela Turigliatto, della sua tragica dipartita e della straordinaria reazione della sua famiglia non può lasciare indifferenti.

Ancora una volta mamma Piera con papà Mauro e Fabrizio, con coraggio, affronteranno un tema scomodo, doloroso e triste, a volte addirittura taciuto come il suicidio.

I genitori racconteranno della vicenda di Michela, sullo sfondo di una famiglia come tante, perché la scelta della loro figlia di porre fine alla propria vita è stata da loro accettata, dopo un lungo e difficile processo di trasformazione, ma mai condivisa.Da qui il desiderio di elaborare un libro, dove i genitori sentono in maniera forte il bisogno di scriverle per raccontare ciò che ora provano dopo questa separazione così tragica e la ricerca costante di sconfiggere quei sensi di colpa e rabbia che restano dentro di loro, cercando però di accettare e sorridere, per quanto possibile, al domani che verrà.

Una via da percorrere uniti, ora più che mai, per condividere quei messaggi, che a loro convinzione Miky vuole che trasmettano, usandoli come strumenti di amore e comprensione, cercando di abbattere quei muri di vergogna e scarsa informazione che nel suo caso la malattia della depressione ha portato miche via con sé.

I genitori di Miky parleranno serenamente di equilibri familiari e prevenzione, cercando di portare speranza e coraggio tra quelle persone dove il buio è sceso troppo presto.

Racconteranno come si affronta la vita giorno per giorno, nonostante un dolore così grande senza aggiungere dolore al dolore, ma semplicemente cercando di dare ancora un senso all’esistenza perché la vita e speranza e sempre ricomincia.

«Ho accolto subito con grande favore la proposta di Monica Delmastro – spiega il Sindaco Daniele Baglione – per far conoscere la storia di Miky e la forza dei genitori e del loro amore assoluto che nemmeno il distacco ha potuto far venire meno.

L’atto di togliersi la vita si riverbera in maniera estesa e profonda all’interno della famiglia, della cerchia di amici e anche il tessuto sociale della comunità subisce una ferita ed è costretto a confrontarsi con un pesante interrogativo.

Quella morte genera uno strappo che produce conseguenze importanti da comprendere per un’autentica e inclusiva cultura della prevenzione e dell’aiuto. In questo libro i genitori di Michela vogliono non solo raccontare la triste e drammatica vicenda che li ha colpiti, ma anche fornire importanti spunti di riflessione per affrontare e prevenire questi gesti estremi».

Nel corso della serata interverranno: Suor Candida - Guida del Cammino MPA (Meditazione Profonda e Autoconoscenza), rappresentanti dell’Associazione StayAleeve Onlus (promotrice di attività di informazione e sensibilizzazione sul tema del suicidio giovanile e Ilaria Buffo e Marcherita Presilia con momenti musicali.

VENERDÌ 17 GENNAIO A GATTINARA IL SEMINARIO SULL’ANTICORRUZIONE E TRASPARENZA AMMINISTRATIVA 

Venerdì 17 gennaio presso la sala conferenze di Villa Paolotti a Gattinara dalle ore 9.00 alle ore 16.00 si terrà il seminario dedicato all’Anticorruzione e alla trasparenza amministrativa, promosso dall’U.N.S.C.P. (Unione Nazionale Segretari Comunali e Provinciali del Piemonte) in collaborazione con il Comune di Gattinara.

Relatore saranno il Dott. Santo Fabiano esperto di Governance Pubblica, docente universitario, formatore e Consulente della Camera dei Deputati e la Dottoressa Donatella Caruso Dirigente del Comune di Gattinara esperta di transizione digitale

Il seminario, rivolto in particolare a Segretari comunali e responsabili anticorruzione e trasparenza degli enti locali affronterà diversi argomenti: dal nuovo PNA 2019, all'imparzialità soggettiva dei dipendenti pubblici, dal ruolo del responsabile della prevenzione della corruzione, alle sanzioni, dal conflitto d’interessi, alla nuova metodologia dell'analisi del rischio, alla trasparenza amministrativa e F.O.I.A.

Il tema dell’iniziativa, infatti, è l’applicazione negli enti locali delle nuove disposizioni del decreto legislativo in materia di trasparenza e prevenzione della corruzione.

Dopo i saluti del sindaco Avv. Daniele Baglione, sarà compito del dott. Armando Passaro, Segretario Comunale di Gattinara e Presidente U.N.S.C.P. Piemonte, aprire i lavori.

Il seminario è realizzato in coerenza con le indicazioni del Piano Nazionale Anticorruzione, che prevede specifici eventi formativi rivolti a dirigenti e funzionari. Particolare attenzione sarà dedicata, nel pomeriggio, oltre all’anticorruzione e alla trasparenza amministrativa, anche ad una parte pratica relativa alla tematica dell’accesso agli atti.

 

UN APERITIVO BENEFICO ALL'ENOTECA REGIONALE IN FAVORE DI #OPERAZIONE 3D

Venerdì 17 gennaio, alle ore 18.30, presso l’Enoteca Regionale di Gattinara (Corso Valsesia, 112) è stato organizzato un aperitivo benefico per supportare la raccolta fondi in favore di #Operazione3D, per portare avanti un importante progetto di aggiornamento d'avanguardia per la sala operatoria del reparto di Chirurgia, Ginecologia ed Urologia dell’Ospedale SS. Pietro e Paolo di Borgosesia.
Attraverso l’acquisto dell’aggiornamento dei software e delle apparecchiature necessarie più avanzate: microtelecamere, monitors per visione 3D, processore si va a potenziare la sala operatoria dedicata agli interventi in laparoscopia del reparto di Chirurgia Generale dell’Ospedale valsesiano per continuare a percorrere la strada dell’avanguardia per un servizio sanitario locale di qualità, avviata nel 2012, quando, grazie alla generosità dei valsesiani, l’ospedale borgosesiano diventò il primo nella regione a dotarsi di una sala operatoria dedicata alla laparoscopia completamente integrata per applicare le moderne tecniche chirurgiche al fine di migliorare la qualità e l’efficacia delle cure chirurgiche.
Quando si tratta di tecnologia, però, i tempi corrono e, di conseguenza, è diventato necessario aggiornare la sala operatoria con gli strumenti di ultima generazione, al fine di mantenere il profilo d’eccellenza che l’Ospedale di Borgosesia si è conquistato in questi anni, diventando un punto di riferimento per tutta la comunità valsesiana e non solo.
Questo l’obiettivo dell’#Operazione3D, un’iniziativa nata grazie alla collaborazione tra Igea Salute Prevenzione Vita ODV, la Fondazione Valsesia - ente non profit impegnato a promuovere azioni di solidarietà e responsabilità sociale a favore della comunità - e la Asl di Vercelli.
«Ho subito accolto con favore - commenta Daniele Baglione, Sindaco di Gattinara - la proposta di organizzare qualcosa a Gattinara per raccogliere fondi in favore di questo importante progetto.
Così insieme all’Enoteca Regionale, alla Pro Loco e ad alcuni produttori di eccellenze enogastronomiche abbiamo pensato di organizzare un aperitivo benefico ad offerta libera. Un modo per sostenere un’iniziativa rilevante dal punto di vista sanitario, che ci riguarda da vicino e per degustare e conoscere i prodotti dell’eccellenza enogastronomica locale».

A GATTINARA UNO SPORTELLO PER LE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

E DUE ALLOGGI PER EMERGENZE ABITATIVE

 Sarà attivato a Gattinara, entro la primavera, un nuovo servizio per aiutare le donne vittime di violenze.

Il consorzio Socioassistenziale C.A.S.A. di Gattinara attiverà, entro la prossima primavera, uno sportello per aiutare le donne vittime di violenze e avrà sede nel consultorio del presidio sanitario di Corso Vercelli (Ex ospedale San Giovanni Battista), mentre il Comune ha messo a disposizione due appartamenti per una prima e temporanea accoglienza in situazioni di emergenza.

Il Comune ha sottoscritto una convenzione con il Consorzio C.A.S.A. della durata di 2 anni per l’utilizzo dei due appartamenti, che rappresentano comunque una sistemazione provvisoria, in caso di emergenza abitativa o ad esempio, in attesa di occupazione per la donna vittima di violenza. Un appartamento, quello confiscato alla mafia, si trova in via Faglia, mentre il secondo in piazza Molino. Tuttavia tali strutture, come era già stato previsto, rimangono disponibili anche per mamme e papà separati in difficoltà.

Lo sportello di Gattinara, primo in Valsesia e secondo in provincia dopo quello di Santhià, va a rafforzare la rete contro la violenza sulle donne. Allo sportello ci saranno operatori specializzati e volontari per i quali è previsto un corso di formazione specifico.

Gli addetti effettueranno un primo ascolto, indicando alle vittime il supporto necessario. Saranno, infatti, disponibili assistenti sociali, educatori, con competenze specifiche psicologi, medici e legali.

Se la donna non è in grado di affrontare le spese sarà tutto gratuito. È bene sottolineare che gli sportelli non rispondono al principio di territorialità, pertanto ci si può rivolgere a qualsiasi centro.

«Con questo nuovo servizio – spiega il Sindaco di Gattinara Daniele Baglione - andiamo a coprire un’area significativa del territorio che prima era priva di servizi di questo tipo. Stiamo colmando così una lacuna. Gattinara è un centro importante e siamo felici di poter collaborare su un tema così delicato con il Consorzio C.A.S.A. che si è dimostrato sensibile al problema. Stiamo offrendo un servizio che è una presenza silenziosa, discreta, ma allo stesso tempo preparato, efficiente e completo.

La presenza di questo servizio che abbiamo voluto attivare insieme sul nostro territorio è il segno di una attenzione ad un bisogno che purtroppo sta assumendo connotazioni sempre più significative e che non sempre riesce ad esprimersi per cultura, per paura, per sottovalutazione.

L’unione delle istituzioni e della società civile rende la comunità più forte nel contrasto a una piaga sociale terribile come questo tipo di violenza».

UNA NUOVA PANCHINA ARTISTICA IN PIAZZA ITALIA

Nei giorni scorsi nella piazza principale di Gattinara è stata posata una nuova panchina d’artista che richiama, come le altre già posizionate, i nostri pregiati vigneti.
In Largo Falcone Borsellino (Piazza Italia) la nuova panchina celebra l’uva ed è stata realizzata dall’artista gattinarese Ruben Bertoldo, già autore di alcune opere in mostra nelle principali rotonde della città.
Anche questa panchina è realizzata in acciaio corten con la particolarità di richiamare i vigneti e i grappoli d’uva tanto rinomati con i quali si produce il famoso Vino Gattinara D.O.C.G.
«La nuova panchina con lo schienale mi è stata richiesta da un nonno al Gazebo del Sindaco, durante il mercato - spiega il Sindaco Daniele Baglione - detto fatto, abbiamo così deciso di non mettere una semplice panchina, bensì una nuova panchina artistica, che fa bella mostra di sé nella piazza centrale di Gattinara, un elemento di arredo urbano particolare e che dà un tocco di unicità alla nostra Città richiamando il forte legame con la viticoltura».

IL COMUNE DI GATTINARA E L’AVIS INSIEME PER UNA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE RIVOLTA AI NEO MAGGIORENNI 

Il dono del sangue nel nostro Paese è su base volontaria. Grazie alla sensibilità degli italiani ed alle campagne di promozione si è rilevato negli anni un progressivo aumento del numero dei donatori. Occorre, tuttavia, fare di più.

Le donazioni di sangue in Italia sono, infatti, ancora insufficienti a coprire il fabbisogno e si registrano, inoltre, notevoli differenze tra regione e regione.

Per questo il Comune di Gattinara ha accolto con entusiasmo la proposta di AVIS per lanciare una campagna per sensibilizzare i giovani che raggiungeranno la maggiore età nel 2020.

Alla lettera che sarà recapitata ai neo diciottenni sarà allegata una copia della nostra Costituzione, un’iniziativa che diventa occasione per valorizzare questo passaggio fondamentale, la maggiore età che attribuisce il potere di agire assumendo la responsabilità piena degli atti, il potere di votare e tanti altri diritti insieme ad altrettanti doveri.

«Per diffondere la cultura della donazione di sangue – commenta il Sindaco di Gattinara Daniele Baglione – abbiamo voluto fare nostra la bella iniziativa di AVIS, collaborando fattivamente per una campagna sociale che coinvolge in particolare i neo-maggiorenni, con l’obiettivo di sensibilizzarli sull’importanza di questo gesto.

Donare il sangue è un gesto semplice ma prezioso, che può salvare molte vite. Per questo faccio appello alla generosità dei nostri concittadini e soprattutto dei giovani, perché contribuiscano con la loro solidarietà a garantire la disponibilità di sangue».

NASCE “IL TROVALAVORO” UN NUOVO SERVIZIO DEL COMUNE DI GATTINARA 

A Gattinara, nasce “il TROVALAVORO” un nuovo servizio che ha l’obiettivo di facilitare l’incontro tra Chi cerca e Chi offre lavoro.

“IL TROVA LAVORO” è un nuovo strumento informativo e di facilitazione nell’accompagnamento alla ricerca di lavoro. Un servizio completamente gratuito ideato per mettere in contatto la domanda e l’offerta di lavoro, che si rivolge a cittadini e aziende che necessitano di un maggiore supporto per orientarsi e aumentare la propria visibilità nel mercato del Lavoro.

Attraverso questo servizio le aziende possono comunicare all’ufficio Informagiovani del Comune di Gattinara le proprie offerte di ricerca personale. Per ogni singola ricerca l’azienda deve definire il periodo di pubblicazione durante il quale l’offerta sarà visualizzabile dagli utenti.

Se l’azienda individua la posizione ricercata lo comunicherà all’Ufficio Informagiovani, che provvederà ad eliminare l’offerta di lavoro dal modulo pubblico.

Sul sito istituzionale del Comune e presso l’Ufficio Informagiovani sarà dunque possibile trovare gli annunci delle aziende che stanno cercando personale e che si sono rivolte all’Informagiovani.

«La grave crisi economica ed occupazionale che ha colpito il territorio nazionale è un fenomeno che va combattuto con ogni mezzo - spiega il Sindaco Daniele Baglione – Quotidianamente ricevo in Comune persone che chiedono aiuto per trovare un’occupazione, per questo abbiamo voluto fare la nostra parte attivando un semplice strumento come “il TROVALAVORO” che non fa altro che mettere in vetrina le Ricerche di personale comunicateci dalle aziende che intendono usufruire anche di questa possibilità. La nostra attenzione al mondo del lavoro è sempre stata massima. Conosciamo bene le problematiche e le difficoltà che trova chi cerca un’occupazione e con questo servizio speriamo di contribuire ad aumentare l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro».

Per ogni informazione è possibile rivolgersi all’Ufficio Informagiovani Tel. 0163 833 420 e-mail: informagiovani@comune.gattinara.vc.it

 

 

 

 

 

 

.