Comitato Permanente di Sorveglianza e Proposta a difesa della Salute Valsesiana e  Vercellese

LUNGHE CODE PER L’ESENZIONE DEI TICKET SANITARI E PROBLEMI DI ORGANICO TUTTORA IRRISOLTI

In questi giorni numerosi Cittadini ci hanno segnalato una problematica che affligge centinaia di persone, soprattutto anziane, che si devono rivolgere alle strutture dell’ASL per il rinnovo dei certificati di esenzione dai ticket sanitari per reddito.

È emerso che, per evadere le numerose pratiche è attivo un solo sportello che, tra l’altro, si occupa anche delle richieste per la scelta o revoca del medico curante e il rilascio / modifica di esenzione per patologie croniche.

Sin dal mattino presto le persone sono costrette a lunghe code per prendere il numero e per tentare di sbrigare le proprie pratiche, non solo a Gattinara, ma in tutte le sedi della Provincia in cui si eroga tale servizio.

Considerando che il rinnovo dei certificati avviene compilando una semplice autocertificazione su un modulo prestampato e la consegna del medesimo documento avviene esclusivamente allo sportello, – commenta il Sindaco di Gattinara, Daniele Baglione, referente del Comitato RiNascita Sanità - ci chiediamo se non sia possibile prevedere una modalità più pratica e agevole per la presentazione di tale documentazione ad esempio tramite l’invio telematico al medico di base.

Riteniamo che occorra intervenire al più presto, per risolvere questa problematica che interessa soprattutto persone anziane che non possono rimanere in coda per ore per consegnare una semplice autodichiarazione.

Siamo inoltre fortemente preoccupati per la situazione in cui si trovano alcuni reparti dell’Ospedale Valsesiano; in particolare nel reparto di ostetricia e ginecologia la carenza di organico ha raggiunto livelli insostenibili.

Sono stati fatti concorsi, andati deserti, i Comuni hanno proposto gli incentivi, ma nulla finora è accaduto. Si fa fatica a capire quale sia la strategia per scongiurare l’interruzione dei servizi. Pare si pensi agli interinali, ma ad oggi non vi sono indicazioni definitive. Sul tema, probabilmente, occorre iniziare a pensare, per il futuro, a collaborazioni con le Asl vicine.

Problemi analoghi si hanno con gli anestesisti, la cui turnazione ci si augura possa finalmente essere equa a Borgosesia come a Vercelli e con l’Ortopedia dove in estate potrebbe nuovamente ridursi l’organico e per la quale, fin da subito, occorre pensare a soluzioni correttive, per non rimanere spiazzati.

Ci attendiamo, su tutti i temi segnalati, un fattivo intervento risolutore da parte della Direzione Generale dell’Azienda Sanitaria, come del resto più volte preannunciato.

Per il Comitato

Daniele Baglione

Sindaco di Gattinara